Post

Visualizzazione dei post da agosto 4, 2017

VACCINI: DISOBBEDIENZA CIVILE.

Immagine
di Gianni Lannes
Io non sono antivax né provax: non sono etichettabile: con me queste burionate lorenziniane non attaccano. Sono un uomo, un padre, un ex giornalista investigativo che usa la sua testa e accusa lo Stato italiano d’abuso di potere, ricordando che l’inquilino pro tempore del Quirinale è lo stesso Mattarella che anni addietro da ministro della difesa, negò la presenza di uranio sporco e l'insorgenza di patologie tumorali tra i militari italiani ammalati (circa 4 mila) e deceduti. 
Io so che il criterio coercitivo viola quantomeno la patria potestà e la libertà di scelta terapeutica, per cui la vaccinazione di massa obbligatoria è incostituzionale, a parte altri diritti costituzionali, internazionali ma soprattutto universali calpestati impunemente.

Io so che l'Italia da culla del diritto è stata trasformata in una tomba della democrazia. Quando le autorità violano le libertà civili e non paghi mettono a repentaglio la vita dei bambini, allora ribellarsi è un dovere e…